Il solitario, simbolo delle donne

Gli antichi pensavano che dal dito anulare partisse una vena collegata direttamente al cuore, capace di legare per sempre la promessa d'amore.

Lunedì, 02 Settembre 2019 07:50
Il solitario, simbolo delle donne

Dalla notte dei tempi l’anello è simbolo di amore, ma anche di magia e di potere. Dotato di capacità seduttive e di bellezza infinita, indossato da splendide principesse fatate, da maghi della foresta o da re potentissimi, la sua simbologia è arrivata fino ai giorni nostri e rivive in qualche modo al dito dell’innamorata in tutta la sua luce e le simbologie più belle che nel corso dei tempi l’anello ha in sé racchiuso. Sentimenti, sensazioni, speranza e tanta gioia sono in qualche modo elementi simbolici del solitario, l’anello dalla singola gemma icona di amore puro.

Gli antichi pensavano che dal dito anulare partisse una vena collegata direttamente al cuore, capace di legare per sempre la promessa d’amore. L’anello di fidanzamento è il testimone di quella promessa privata, quel sussurro di labbra, quel turbinio di sentimenti che nel momento del dono dell’anello esplodono in un fuoco di sensazioni.

Dietro l’acquisto di un solitario ci sono emozioni, sentimenti, paure, aspettative. Il suggerimento è quello di seguire le vostre emozioni e lasciarvi consigliare. Gli esperti di pietre preziose in questo momento così importante per voi sono le persone più fidate a cui potete chiedere pareri e consigli appropriati. L’attenzione al particolare è indispensabile, la scelta va fatta seguendo i propri gusti, ma anche conoscendo meglio la gemma che si andrà ad acquistare, unica e preziosa come la donna che l'indosserà.

Il diamante e’ il rè dei solitari, ma sempre più spesso anche lo zaffiro, lo smeraldo, il rubino, gemme preziose bellissime. L’unicità della pietra incastonata è lo specchio delle emozioni della coppia. Raffigura la donna che lo indosserà, il suo carisma, la sua dolcezza, la sua verve.

Le uniche regole che esistono nella scelta dell’anello di fidanzamento riguardano l’autenticità della pietra preziosa. Da questa regola non si può prescindere, poi è sufficiente che il solitario soddisfi il lato estetico e quello emotivo contemporaneamente. Un solitario, pur piccolo che sia, se dotato di grande bellezza rimarrà per sempre un bellissimo gioiello a simbolo di un amore felice, pur sempre se accompagnato da un certificato gemmologico, la “carta di identità” della gemma, in cui sono specificate tutte le caratteristiche della pietra.

Se il solitario è simbolo inequivocabile di amore e altrettanto vero che rappresenta per eccellenza la femminilità. Sempre più spesso sono le stesse donne, che scelgono di acquistare quel simbolo di bellezza e purezza, dotato di grande luce e preziosità. Il solitario quindi diventa quella gratificazione per il raggiungimento di un traguardo personale o lavorativo o semplicemente una gratificazione per se stesse. Simbolo sempre più di una donna affascinante, bella, indipendente e sicura di sé.


Angelo Piccione - Gemmologo e Designer gioielli

Contatti

Corso Numistrano, 57
Lamezia Terme (CZ)

Seguimi sui social

Copyright © 2019 Angelo Piccione. Tutti i diritti riservati.
Corso Numistrano, 57 - 88046 - Lamezia Terme - Catanzaro - Calabria - Italia
P.iva 03080590791 - Associazione italiana gemmologi n. 408
Tel +39 347 66 99 696 - WhatsApp +39 347 66 99 696
design: cfweb